Problemi di erezione e masturbazione

Problemi di erezione e masturbazione

I sintomi tipici di eccessiva masturbazione comprendono stanchezza cronica, erezione debole, diradamento dei capelli, e molto altro ancora … Scopriamo quanto gravemente si danneggia il proprio corpo masturbandosi in modo eccessivo e quali possono essere le soluzioni per risolvere le conseguenze dannose di questa pratica.
Una eccessiva stimolazione del pene praticando un’eccessiva masturbazione può portare a difficoltà persistente a raggiungere l’erezione, invece la scomparsa dell’erezione spontanea la mattina può significare la presenza di uno squilibrio ormonale. Le cause di un’erezione difficoltosa possono essere diverse, ad esempio possono segnalare una cattiva circolazione del sangue a causa di problemi di ansia, invece per gli uomini che si masturbano troppo frequentemente, la difficoltà a raggiungere l’erezione può verificarsi a causa di uno squilibrio ormonale.

Riserva ormonale
Pensate al sesso come una batteria. Quanto più la si utilizza, tanto più velocemente perde la sua carica. L’erezione si verifica ad un equilibrio sano di ormoni e neurotrasmettitori. Il desiderio sessuale si innesca grazie al testosterone, tuttavia gli uomini che eiaculano frequentemente (a causa di una pratica masturbatoria eccessiva) esauriscono il testosterone più velocemente di quanto il loro corpo riesca a produrre. Con livelli di testosterone troppo bassi, le erezioni diventano più deboli.

Nel frattempo, mentre la dopamina deve essere rilasciata per stimolare il pene, l’acetilcolina deve intervenire per mantenere il livello di “eccitazione” alto. L’ossido nitrico, una sostanza chimica di segnalazione, deve mettersi in funzione anche al fine di fornire la corretta segnalazione tra il cervello e il pene e permettere un’ erezione sana. Una eccessiva masturbazione esaurisce tutte queste sostanze neurochimiche.

Livelli di dopamina bassa richiedono maggiori stimoli per affichè si possa mantenere l’erezione, invece i livelli bassi di acetilcolina rovinaro il flusso di sangue necessario anch’esso per mantenere l’erezione. Livelli abbassati di ossido nitrico portano ad una difficoltà dicomunicazione dei segnali tra il cervello e il pene.

Ripristinare i livelli ormonali giusti
Affinché gli ormoni possano tornare al loro stato normale, gli uomini devono astenersi dal masturbarsi troppo frequentemente. Gli uomini che hanno preso come abitudine la pratica masturbatoria in modo eccessivo potrebbero avere problemi a interrompere. In questi casi il soggetto dovrebbe mirare a diminuire gradualmente. In un secondo momento, l’assunzione di integratori ormonali può aiutare a stabilizzare la produzione di testosterone e neurotrasmettitori e favorire un’erezione sana.

Se si soffre di erezioni deboli, assumere prodotti naturali e a base di erbe mirati per i problemi di disfunzione erettile può contribuire a stabilizzare la produzione di ossido nitrico ed aumentare l’elasticità dei vasi sanguigni, e così migliorare la qualità dell’erezione.

Come una eccessiva masturbazione provoca problemi sulla qualità dell’erezione:
Sebbene il sesso è sempre qualcosa di piacevole, questo non dovrebbe diventare una “dipendenza”. La pratica sessuale e la masturbazione sono attività salutari, almeno fino a quando non vengono praticati in modo eccessivo. Se dovesse accadere questo, è probabile cadere anche in alcuni problemi.
Quando il piacere diventa una dipendenza
La masturbazione è considerata sana per il pene perché mantiene l’organo “in allenamento”, tuttavia, una pratica eccessiva della masturbazione esaurisce la riserva di ormoni, le sostanze neurochimiche e i nutrienti responsabili del normale desiderio sessuale. Questa condizione porta inevitabilmente a una scarsa qualità dell’erezione.

Perché l’erezione è debole e non forte?
L’eccessiva masturbazione porta ad erezioni più deboli, in quanto il corpo perde testosterone ad ogni eiaculazione. Una masturbazione troppo frequente non lascia il tempo necessario per la produzione delle sostanze neurochimiche necessarie al nostro organismo come il testosterone, la dopamina, l’acetilcolina e l’ossido nitrico, che insieme forniscono una stimolazione al pene e migliorano il flusso di sangue verso l’organo sessuale maschile (il pene). Inoltre, possono verificarsi seri danni a carico dei nervi parasimpatici, fino ad inibire l’eiaculazione.

Aspetti psicologici della Masturbazione
Gli uomini che si masturbano eccessivamente non riescono a mantenere un’erezione sana. Una pratica masturbatoria eccessiva può portare non solo a danneggiare il corpo rispetto alla sua normale funzionalità bensì anche ad ansia ed abbassamento della libido. Una pratica masturbatoria eccessiva può addirittura privare gli uomini del piacere che si può raggiungere durante il rapporto sessuale.

L’erezione spontanea a cui spesso si assiste al mattino dopo essersi svegliati serve come un indicatore del buon equilibrio ormonale. Spesso nel momento in cui scompaiono le erezioni mattutine, si può osservare anche una riduzione della qualità dell’erezione durante il rapporto sessuale.

Ad ogni modo per poter ottenere nuovamente erezioni sane, gli uomini devono ridurre per qualche tempo la frequenza dell’attività sessuale (compresa la masturbazione). In secondo luogo devono rispettare una dieta equilibrata, ed evitare di bere alcolici o assumere droghe. Infine, alcuni prodotti erboristici possono aiutare per la disfunzione erettile e ripristinare l’equilibrio naturale degli ormoni.

Grazie ad alcune erbe del tutto naturali, come Cnidium, Schisandra e Custcuta che stimolano la produzione di ossido nitrico, si può riparare il danno ossidativo dei nervi del pene, migliorare l’elasticità dei vasi sanguigni, e contribuire a mantenere erezioni di qualità durante il rapporto sessuale. Questa formula può aiutare a combattere le erezioni deboli causate da una eccessiva masturbazione.

L’incapacità a raggiungere o mantenere l’erezione può compromettere le relazioni interpersonali di un uomo e portarlo ad evitare le occasioni di intimità. L’impotenza e la disfunzione erettile cronica, colpiscono 30 milioni di americani. In passato, si riteneva che l’impotenza fosse principalmente un problema psicologico, Tuttavia gli esperti ora credono ben l’85 per cento di tutti i casi di impotenza siano legati ad una causa fisica.

Contatti per Consulenza Specialistica con il Dott. Pierpaolo Casto: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 * 0833 501735
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2019 Frontier Theme