L’eiaculazione ritardata: cos’è e come si definisce

L’eiaculazione ritardata: cos’è e come si definisce

L’eiaculazione ritardata è l’incapacità di eiaculare all’interno della vagina durante il rapporto. È una disfunzione meno comune, pari a meno del 5% dei casi. Gli uomini con questa disfunzione hanno bisogno di stimoli estesi per raggiungere l’orgasmo, o, in alcuni casi, non sono proprio in grado di raggiungerlo. Molti uomini che non possono eiaculare durante il rapporto sessuale sono in grado di raggiungere l’orgasmo con la masturbazione manuale o con la stimolazione orale da parte del partner.
Cause comuni includono l’abuso di alcol o l’uso di cocaina, la dipendenza da stupefacenti e l’uso di sostanze psicoattive, tra cui tranquillanti e antidepressivi.
Problemi psicologici che possono contribuire a questa condizione sono: la paura di essere scoperti mentre si fa sesso, la rabbia nei confronti del partner, l’ansia da prestazione, o la paura di impregnare troppo il proprio partner. Alcuni uomini sposati con questo disturbo possono raggiungere l’orgasmo solo con altre donne.
Il trattamento per l’eiaculazione ritardata generalmente comporta lo svolgimento di compiti da fare a casa per migliorare le tecniche comportamentali che riducono al minimo la pressione durante le prestazioni sessuali e massimizzano l’attenzione sul piacere di aumentare il tempo di risposta.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2019 Frontier Theme