Come aumentare il testosterone (in modo naturale)

Come aumentare il testosterone

Si può adottare delle misure per ripristinare un equilibrio nei livelli di estrogeni; ad esempio, se l’eccesso di estrogeni è causato dal basso testosterone, si può beneficiare di una terapia sostitutiva di testosterone (TRT) come bloccante di estrogeni.
Questi passaggi naturali, messi in pratica tutti i giorni possono aiutare a controllare i livelli di estrogeni senza altra terapia:

Perdere peso e grasso corporeo. L’eccesso di grasso corporeo è collegato a un eccesso di estrogeni.
Aggiungere le verdure crocifere. Broccoli, cavoli, cavolini di Bruxelles contengono composti indicati per regolare gli estrogeni; essi contengono anche zinco, che contribuisce ad aumentare il testosterone.
Evitare gli estrogeni ambientali. E ‘impossibile evitare tutti gli estrogeni ambientali; tuttavia, evitare prodotti di carne di animali allevati con ormoni sintetici è un buon punto di partenza.
Ridurre i prodotti di soia. La soia è ricca di fito-estrogeni; molti scienziati ritengono che i prodotti di soia come i fagioli di soia, la salsa di soia, il tofu, il latte di soia, aumentano i livelli di estrogeni nelle donne e negli uomini.
Ridurre l’assunzione di alcool. L’alcool interferisce con la funzionalità epatica e renale, che a loro volta influenzano la capacità del corpo di regolare gli estrogeni.

Come bloccare gli estrogeni naturali

Oltre ai cambiamenti nello stile di vita, questi prodotti naturali possono aiutare a bloccare gli estrogeni:

radice selvaggia di ortica: spesso utilizzata per la produzione di farmaci per la prostata. Le ortiche contengono composti che agiscono come bloccanti degli estrogeni naturali.
crisina: questo flavonoide si trova nel passiflore, miele e propoli delle api. I fautori sostengono che blocca gli estrogeni e aumenta il testosterone; altri sostengono che non ci sono prove che dimostrino che altera i livelli ormonali.
maca: è una pianta delle crocifere che ha origine in Perù. I fautori dicono che ha una serie di vantaggi, tra cui migliorare la fertilità e bloccare gli estrogeni negli uomini. Anche se contiene molte vitamine e sostanze nutritive preziose, ci sono poche prove scientifiche che dimostrano che svolge un ruolo nella regolazione degli ormoni.
semi d’uva: questo estratto agisce come un inibitore dell’aromatasi (bloccanti estrogeni) nelle donne con cancro al seno. Gli uomini possono trovare benefici simili quando lo prendono come un integratore nutrizionale.

Bloccanti farmaceutici degli estrogeni

Alcuni prodotti farmaceutici possono avere un effetto estrogeno-bloccante negli uomini. Tipicamente progettato per l’utilizzo da parte delle donne, stanno guadagnando popolarità tra gli uomini, in particolare in quelli che desiderano avere figli. I supplementi di testosterone possono portare alla sterilità; ma i bloccanti degli estrogeni, come il Clomid, sono in grado di ripristinare l’equilibrio ormonale senza compromettere la fertilità.

Alcuni farmaci noti come modulatori selettivi del recettore dell’estrogeno (SERM), commercializzati perché vengono usati per il trattamento del cancro al seno, possono anche bloccare gli estrogeni negli uomini. Questi farmaci possono essere utilizzati per una varietà di condizioni legate allo scarso testosterone, tra cui:

• infertilità
• basso numero di spermatozoi
• ginecomastia
• osteoporosi

Questi farmaci dovrebbero essere usati selettivamente, in base alla condizione da trattare. Gli esempi includono:

• Tamoxifen
• Arimidex
• Letrozolo
• Raloxifene

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale * PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2018 Frontier Theme
WhatsApp chat